I Pasticciotti e il Lupo

Da qualche settimana, gli abitanti del villaggio di Montilassù vivono nel terrore: un grosso lupo si aggira famelico tra le montagne e di notte fa strage di galline, pecore, agnelli e vitellini. I villeggianti sono disperati, perché il cibo scarseggia. Senza più galline, chi coverà le uova? E senza mucche, chi farà il latte? Per non parlare di carni e formaggi, preziosi alimenti per tutta la comunità montana.

Il timore più grande, però, è che il lupo, divorati tutti i capi di bestiame, prenda di mira i bambini del villaggio... Il sindaco di Montilassù le ha provate davvero tutte per catturare il lupo, ma la bestia è così pericolosa che intere squadre di veterinari e zoologi, dopo averne studiato il comportamento, sono scappati a gambe levate, senza concludere alcunché.

“Non ci resta che...prendere il lupo per la gola!”, dice il sindaco ai cittadini. “Per questo, ho convocato qui in paese i più famosi cuochi del mondo. Quella bestia è molto golosa di dolci e ho pensato che potremmo fargliene trovare alcuni fuori dalla sua caverna. Il lupo non resisterà e...gnam! Si papperà tutto in un sol boccone! E con la pancia piena, cadrà in un sonno profondo.

Il primo ad arrivare a Montilassù è il signor Mandarino, il miglior cuoco di tutta l’Asia. Con una schiera di aiutanti, il simpatico vecchietto inizia preparare un’enorme torta di riso aromatizzata al tè verde. La torta del signor Mandarino, impastata con ingredienti di ottima qualità importati dalla lontana Cina, è famosa in tutto il continente asiatico per aver addolcito il carattere del panda più aggressivo dello zoo di Pechino. Per questo, vi sono ottime probabilità che l'incantesimo culinario riesca anche sul temibile lupo di Montilassù.

http://pasticciotti.it/pagine/il-lupo/2

Storie precedenti

LEGGI LE STORIE PRECEDENTI..

Segnalibri

STAMPA I SEGNALIBRI..